47° Premio Sulmona: vince Giovanni Arcangeli, secondo posto a Carlo Curatoli e terzo a Wladimiro Maraschio

26 Novembre 2020 Redazione A&S 1703

Nella foto Raffaele Giannantonio e gli artisti Carlo Curatoli e Wladimiro Maraschio.

Il vincitore della 47esima edizione del Premio Sulmona è Giovanni Arcangeli (Roma) con l'opera "Cantiere alla Stazione Termini" del 2012, mentre il secondo premio va a Carlo Curatoli (Napoli) con "Composizione blu alfa 1" del 2020, ed al terzo posto si è classificato Wladimiro Maraschio (Sulmona) con l'opera "Senza titolo" del 2020.

I vincitori saranno premiati il 5 Dicembre, alle ore 17:00, in occasione della cerimonia che si potrà seguire via web. Alla manifestazione, organizzata dal Circolo di Arte e Cultura "Il Quadrivio", con il Patrocinio del Senato della Repubblica, della Regione Abruzzo, della Provincia dell'Aquila e del Comune di Sulmona, hanno partecipato circa 240 artisti provenienti dall’Italia e da nazioni come Germania, Serbia, Polonia, Romania, Russia, Bielorussia, Iran, Siria, Argentina, Messico, Venezuela, Sri Lanka.

Un’edizione particolare, che si svolge durante la pandemia e che per questo motivo si è tenuta in modalità on-line, sia per la rassegna espositiva che per le cerimonie di inaugurazione e di premiazione. Ma è soprattutto la prima edizione senza il fondatore Gaetano Pallozzi, venuto a mancare lo scorso aprile.

È stato un anno sicuramente difficile per la manifestazione. – ha dichiarato Raffaele Giannantonio, Presidente de "Il Quadrivio" e Presidente della Giuria – Abbiamo innanzitutto subito affettivamente la scomparsa di Gaetano Pallozzi, che ha fondato questa manifestazione. Inoltre la pandemia ed i conseguenti DPCM hanno bloccato molte attività culturali ma il Premio Sulmona non si è fermato e grazie all’aiuto della tecnologia si è saputo reinventare raggiungendo milioni di spettatori in tutto il mondo. Il Premio ha confermato la propria capacità di appeal nei confronti degli ambienti culturali di tutto il Paese e di quelli esteri, testimoniata dall’altissimo numero di partecipanti, il maggiore di sempre. La cerimonia di premiazione inizierà venerdì 4 Dicembre con la consegna dei Premi Nazionali per la Cultura e Critica/Storia dell’Arte, mentre sabato 5 avverrà la consegna dei Premi di Arte Contemporanea e da quelli di Giornalismo. Questi ultimi verranno annunciati nei prossimi giorni dalla Giuria presieduta dal vicedirettore di RAI 2 e componente dell'Ordine nazionale dei giornalisti, Paolo Corsini.

La Giuria, presieduta in questa speciale edizione dallo stesso Giannantonio e composta da Carlo Fabrizio Carli, Giorgio Di Genova, Enzo Le Pera, Marcello Lucci, Cosimo Savastano, Duccio Trombadori e Maurizio Vitiello, ha poi assegnato il Premio Speciale per Artista straniero a "Ritratto nello specchio" (2018) di Farahnaz Azarabadihagh (Iran) e "Picta Manent 2020" (2020) di LuminiŢa Ţăranu (Romania). Il Premio speciale riservato all'Artista del territorio è andato a "Fuoco dantesco" (2016) di Fausto Marganelli (Goriano Sicoli, AQ), mentre il riconoscimento per gli Artisti giovani è andato all'opera "La terza luna" (2014) di Diego Cataldo (Locri, RC). Premi alla carriera sono stati assegnati a Nino Attinà (Milano), Alba Gonzales (Roma), Mauro Molinari (Velletri, RM) e Bruno Paglialonga (Francavilla al Mare, CH).

Le Menzioni speciali di merito del Presidente de "Il Quadrivio" sono andate a: "Il ratto delle Sabine" (2013) di Camilla Ancilotto (Roma), "Caos in the metropolis" (2016) di Isabel Carafi (Argentina), "I dannati della terra" (2020) di Sandro Melarangelo (Teramo), "Ror g8" (2011) di Monticelli & Pagone (Sulmona) e "La corsa verso il futuro" (2014) di Gianfranco Zazzeroni (Montesilvano, PE). Menzione speciale di merito a "Fantasmi" (2014) di Francesco Basile (Avezzano, AQ), "Giallo" (2020) di Fabio Di Lizio (Ortona, CH), "I fondali di Lampedusa" (2014/2020) di Alessandro Maio (Torrenova, ME), "The wall, nell'anno che verrà" (2020) di Fernando Pisacane (Civitella Alfedena, AQ), "Le arti dell'angelo, Diana ha deposto le armi" (2020) di Claudio Sciascia (Roma) ed "Esorcizzazione COVID-19" (2020) di Anna Seccia (Pescara).

La Menzione speciale di merito in memoria di Gaetano Pallozzi è stata attribuita a "Serie trasposizioni, verso l'essenza" (2020) di Giancarlo Ciccozzi (Roio Poggio, AQ), mentre la Menzione di merito per artista straniero è andata a Beatriz Eugenia Cardenas (Messico).

Menzioni di merito anche a Patrizia Ciuffo (Petrella Salto, RI), Biagio Iadarola (Velletri, RM), Patrizio Marafini (Cori, LT), Vincenzo Mascia (Santa Croce di Magliano, CB), Lucio Monaco (Mosciano Sant’Angelo, TE), Michele Peri (Rocchetta al Volturno, IS), Antonio Salzano (Nocera Superiore, SA), Maurizio Schächter Conte (Pozzuoli, NA), Antonio Tramontano (Pesche, IS).

A causa dell'attuale situazione determinata dal COVID-19, le cerimonie di premiazione si potranno  seguire solo on-line.

L’appuntamento è dunque per le ore 17:00 di Venerdì 4 Dicembre (Premio Nazionale Cultura e Premio Nazionale Critica/Storia dell’Arte) e Sabato 5 Dicembre (Premio Sulmona Arte Contemporanea e Premio Nazionale Giornalismo), su Onda TV (canale 18 del digitale terrestre - Abruzzo), in streaming su www.ondatv.tv e sulla pagina Facebook Onda Tv, su APK TV - Canale 1 e sulla pagina Facebook Premio Sulmona Official.

© RIPRODUZIONE RISERVATA