Artkeys Prize 2022, Mostra dei Finalisti e Premiazione al Next di Capaccio Paestum

16 Novembre 2022 Redazione A&S 1547

NELLA FOTO: ARTKEYS PRIZE 2022 OPERA DI LEA CONTESTABILE.

Il 19 Novembre 2022 alle ore 18:00, presso Next - Nuova Esposizione Ex Tabacchificio di Capaccio Paestum (Salerno), si inaugura la mostra dei finalisti della quarta edizione di Artkeys Prize-Festival di arte contemporanea.

I sessantanove finalisti sono stati selezionati tra le diverse categorie di fotografia, pittura, scultura, videoarte e performance dalla Giuria del Premio composta da Manuela De Leonardis (Storica dell’arte, Giornalista e Curatrice indipendente) e Alberto Dambruoso (Critico d’arte, Marilena Morabito Curatrice).

Durante il vernissage si svolgerà la Cerimonia di Premiazione dei vincitori di ogni sezione: ai primi posti sarà corrisposto un premio in denaro, mentre ai secondi posti saranno offerte delle “Residenze d’Arte”, messe a disposizione da enti e aziende presenti su tutto il territorio cilentano.

La premiazione sarà preceduta da alcune performance tra le quali l’esibizione di danza Ein Soph Or di Blythe Kanis; seguiranno, dalle 21:30 in poi, la proiezione del progetto audiovisivo Elettropainting di Marialinda Toriello (in arte Pinta) e Benedetto Battipede (in arte Bebaloop) e il dj set di Dj Pio e MissUrti.

In mostra anche la versione montabile in cartone del Cavallo di sabbia di Mimmo Paladino, realizzata, in collaborazione con Sada, della stessa grandezza dell’originale e che prende ispirazione dalla grafica del box del catalogo del Premio: il box di questa quarta edizione è illustrato, infatti, da Lorenza Pleuteri, vincitrice del contest Artkeys Box 04.

Il Premio ArtKeys è organizzato dall'Associazione Blow-Up e dal Collettivo Vyolaa, composto dagli artisti Marianna Battipaglia, Mabel D’Amore, Nadia Miglino, Francesco Monk e Rudy Zoppi, con lo scopo di promuovere e valorizzare l’arte contemporanea nella splendida cornice del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e degli Alburni. Le passate edizioni del Premio hanno visto la partecipazione di artisti provenienti da ogni parte di Europa e del mondo, grande riscontro di pubblico e delle istituzioni, nonché le collaborazioni con il Castello Angioino Aragonese di Agropoli, il Museo del Mare di Pioppi, il Castello di Pollica e con i comuni di Agropoli, Laureana Cilento, Rutino e Cetara.

Grandi nomi anche per le Giurie con la presenza di Daniele Ciprì, Antonio Rezza e Flavia Mastrella, Antonello Tolve, Gianni Comunale, Nuvola Lista, Giulio Rincione, Roberto Sottile, Enrica Feltracco, Antonello Silverini, Grazia La Padula e Lorenzo Ruggero.

Il Premio ArtKeys nasce con la volontà specifica di rafforzare il valore dell’Arte come spirito di rinascita e di contributo all’incentivazione del turismo e dell’imprenditorialità, mettendosi in correlazione con il territorio in cui nasce, il Cilento, patria della dieta Mediterranea, dove Ancel Keys, biologo e fisiologo statunitense, la studiò e pose le basi per farla divenire bene protetto dell'umanità Unesco. A lui è dedicato e ispirato il nome del Premio, che intende assimilare la tenacia e i valori con cui il biologo ha lavorato e valorizzato il territorio cilentano e la dieta mediterranea. Il movimento Artkeys ha quindi come obiettivo primario la promozione degli artisti che sviluppano la propria arte all'interno di questo contesto: le precedenti tre edizioni di Artkeys Prize hanno, infatti, permesso una maggiore conoscenza del territorio richiamando un incredibile numero di turisti e visitatori che hanno potuto, così, scoprire le ricchezze e le peculiarità del Cilento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimo aggiornamento: 16/11/2022, 10:45