CartomanticaMagia: l’artista Lilliana Comes ci parla dei suoi Tarocchi d’Arte (articolo + foto)

3 Dicembre 2021 Redazione A&S 670

NELLA FOTO: ALCUNI TAROCCHI REALIZZATI DA LILLIANA COMES.

Per chi non la conoscesse ancora, l'artista Lilliana Comes è una valente pittrice ed illustratrice partenopea le cui opere sono presenti in tutta Italia e all'estero. Nella sua arte, Lilliana Comes ha spesso affrontato problematiche sociali molto rilevanti (come ad esempio quella della violenza sulle donne) attraverso il filtro della sua delicata cifra stilistica dagli innati tratti fiabeschi. Il suo ultimo progetto artistico si chiama CartomanticaMagia ed è costituito da una originalissima serie di tarocchi d'arte pubblicati recentemente dalla casa editrice Daphne Museum Edizioni d'Arte. Approfondiamo dunque la conoscenza di questa straordinaria artista attraverso questa inedita intervista testuale.


Intervista a Lilliana Comes


Può indicarci brevemente quando ha iniziato a fare Pittura e, soprattutto, perché?

La passione per la pittura l'ho ereditata da mio padre che era un validissimo scultore, incisore e pittore. Può sembrare scontato, ma posso ben affermare che il suo amorevole esempio mi è stato di grande stimolo ed insegnamento per il mio successivo percorso artistico.

Ultimamente lei si è occupata di tarocchi d'arte, qualcosa di insolito rispetto alle sue tematiche tradizionali. Come è nato questo particolare interesse?

Il mondo dei tarocchi d'arte ha sempre avuto una vastissima platea di appassionati, e questo ha rappresentato per me un interessante fenomeno sociale e culturale che mi ha sempre incuriosita. Ho dunque trovato fondamentale, per una mia esigenza di crescita creativa, approfondire questo argomento sotto il punto di vista pittorico ed illustrativo.

I tarocchi come pretesto per fare arte?

A mio parere, nel campo artistico, penso che tutto può essere "pretesto", o meglio, fonte di ispirazione per fare arte.

Ha trovato difficoltà nella realizzazione di questo progetto?

Per la creazione artistica di CartomanticaMagia ho dovuto intraprendere un percorso di attenta riflessione nel propormi in una mia personale interpretazione dei tarocchi. L'intento era quello di un approccio poetico ed evocativo ma soprattutto onirico, dando molta cura ai dettagli e trattando l'argomento con il dovuto riguardo. E posso dire di essere riuscita nell'intento. Durante questo percorso di ricerca artistica, ho avuto il piacere di conoscere e potermi affidare alla consulenza di Maria Rosaria Lanza, che colgo qui l'occasione di ringraziare per il suo prezioso aiuto nella realizzazione di questo progetto.

È stato difficile trovare un editore disposto a pubblicare i suoi tarocchi d'arte?

Posso affermare di essere stata alquanto fortunata, perché ho subito trovato una casa editrice interessata al progetto, la Daphne Museum Edizioni d'Arte, promotrice di importanti cataloghi d'arte in Campania e non. È infatti nata sin da subito una perfetta sintonia con l'editore Luigi Di Vaia, la cui sensibilità artistica ne ha permesso la realizzazione editoriale, così come con il graphic-designer Ferdinando Rotunno che ha seguito minuziosamente ogni passaggio editoriale delle mie opere.

In futuro tornerà nuovamente a "parlarci" di questo argomento?

Sicuramente. Perché è un progetto che ha per me un gran valore artistico ed ispirativo. Oltre alla realizzazione in campo editoriale delle carte, ho creato una collezione a tiratura limitata di opere dedicate ai tarocchi, in retouchè da trentacinque per cinquanta centimetri, realizzate su carta cotone in soluzioni da design.

Quali sono i suoi prossimi progetti artistici?

Una mia personale alla Galleria Saccone di Santa Maria Capua Vetere dal titolo "La Poesia nella Visione". Per l'occasione, oltre all'esposizione delle opere pittoriche, ci sarà anche un confronto con alcuni esponenti del mondo dell'arte e della cultura sul valore della funzione sociale della visione poetica nell'attuale panorama artistico dell'arte contemporanea. Inoltre, in previsione di Procida Capitale della Cultura 2022, ho poi proposto una mostra personale di dipinti e sculture dal titolo "Anima Maris" che definirei una raccolta di "racconti visivi" fra storia, mito e leggende del Mediterraneo. Ma non solo, ci sarà anche una particolare attenzione ai popoli che vi abitano, per suggerire allo spettatore una riflessione sulla ricchezza della multiculturalità.

Prima di concederci, dove possiamo trovare i suoi tarocchi d'arte?

Nel ringraziarvi per lo spazio concessomi, potete avere maggiori informazioni sui miei tarocchi visitando il seguente collegamento: www.daphnemuseum.net/CartomanticaMagia.html

Ivan Guidone

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimo aggiornamento: 03/12/2021, 08:31