Biografia di Giancarlo Ciccozzi

8 Maggio 2020 redazione77

Biografia di Giancarlo Ciccozzi

Giancarlo Ciccozzi, pittore e scultore, nasce all’Aquila nel 1973 e frequenta il laboratorio di Marcello Mariani, dove con lui si appassiona all’arte di Alberto Burri, Lucio Fontana, Willem de Kooning, Emilio Vedova, Afro Basaldella.

Dal 1990 studia e lavora nel suo laboratorio di Roio Poggio e nel 2015 realizza le prime importanti mostre personali. Nel 2016 espone a Venezia presso Palazzo Albrizzi Cappello in concomitanza con la 56^ Biennale di Venezia, e a Palazzo della Cancelleria di Roma. Nello stesso anno realizza una mostra all’Aquila in occasione della Perdonanza Celestiniana. Nel 2017 espone alla Biennale del Belvedere di San Leucio presso il Belvedere di San Leuco.

Riceve il premio “Beato Angelico” e successivamente il premio i “Bronzi di Riace” dall’Accademia Italia in Arte nel Mondo presso il teatro G. Paisiello di Lecce. Sempre nel 2017 vince la Biennale internazionale d’Arte Contemporanea di Pescara. Nel 2018 si trasferisce e, su impulso del prof. Dorian Koci, organizza una mostra personale al Museo Nazionale di Storia Albanese di Tirana.

Tra le più importanti esposizioni italiane si evidenziano le partecipazioni alla 43°-45°-46° edizione del Premio Sulmona, la mostra personale al PAN - Palazzo delle Arti di Napoli. È inserito nel libro “Percorsi d’arte in Italia” a cura di Giorgio Di Genova e Enzo Le Pera, edito da Rubbettino editore e nello stesso anno viene pubblicato sul libro “Italiani” a cura di Vittorio Sgarbi, edito da EA editore.

Viene premiato al Salerno Art Prize come artista internazionalmente riconosciuto da Jean Blancheart e Rosario Sprovieri. Nell’Aprile 2019 espone presso il Palazzo dell’Emiciclo durante per le celebrazioni del Decennale del terremoto dell’Aquila con la mostra intitolata “Ricordi di un terremoto”, organizzata dall’Associazione Italiana per l’arte e la cultura nel mondo, con Maura De Meo, il sociologo e critico d'arte Maurizio Vitiello, Rosario Sprovieri e il gallerista Armando Principe.

Realizza due opere per il Giro d’Italia con la tappa dell’Aquila 2019. A dicembre 2019 espone ad Artbasel e Art Scope Miami; tra Febbraio e Marzo 2020 espone al Metropolitan Pavilion di New York e ad Artinnsbuck in Austria. Da ricordare alcune partecipazioni ad importanti rassegne internazionali d’arte contemporanea; Madrid, Lisbona, Basilea, Atene, Praga e Parigi. Oggi vive e lavora a L’Aquila.

Guarda le Opere Leggi la Critica