Flavio Gioia / Biografia

9 Settembre 2022 Redazione A&S 56

NELLA FOTO: GIOIA BIO.

Nato a Napoli nel 1957, il percorso creativo dell'artista fotografo Flavio Gioia si è contraddistinto da sempre dalla smodata passione per la Fotografia.

Con il passare del tempo, a questo amore per la Fotografia si accosta quello per gli studi di Filosofia e quello per il Cinema e la sua Storia. Sin dall'adolescenza, Flavio Gioia muove i suoi primi passi nel grande mondo della Fotografia, sviluppando nella sua camera oscura i primi, timidi, scatti fotografici realizzati con la sua Reflex. Quello che conta nella sua ricerca artistica è "catturare" – attraverso la sua macchina fotografica – uno State of Mind, uno stato d'animo, o meglio, uno "Stato dell'Anima".

Non è un caso che Flavio Gioia, riferendosi alle sue creazioni fotografiche, utilizzi il termine Postesistenzialismo. Infatti, nella sua produzione fotografica, traspare la condizione precaria e finita dell'individuo nella realtà che ci circonda. La fotografia di Flavio Gioia ci spinge a guardarci "dentro" ed a meditare sul "vuoto" che caratterizza la condizione dell'uomo moderno.

Flavio Gioia ha partecipato a numerosissimi eventi, ricevendo vari riconoscimenti e premi. Tra questi, nell'Agosto 2022, ha vinto il primo premio per la sezione fotografia della BeneBiennale, la biennale internazionale di arte contemporanea della città di Benevento. Seguono il suo lavoro validi critici d'arte, tra cui lo scrittore e sociologo Maurizio Vitiello, ed importanti fotografi di fama mondiale come Eugenio Recuenco, Pedro Valtierra e Andres Gallego.