Il mondo della Cultura piange la scomparsa del grande critico e storico dell'arte Angelo Calabrese

24 Agosto 2020 Redazione A&S 2362

Una foto di repertorio ritraente il giornalista Ivan Guidone con il compianto prof. Angelo Calabrese durante il vernissage della personale di Antonio Notari.

La rivista Arte & Società vi comunica con profondo rammarico la dipartita del prof. Angelo Calabrese, intellettuale campano di grande levatura morale e culturale. Classe 1936, napoletanissimo di nascita, Angelo Calabrese era riconosciuto dal pubblico campano, e non, come valido critico d’arte e letterario, nonché storico dell’arte e colto giornalista.

Docente di Lettere classiche e Letteratura italiana, autore di centinaia di pubblicazioni – molte delle quali tradotte in lingua francese ed inglese –, Angelo Calabrese è stato collaboratore per diversi giornali tra i quali la rivista d’arte Futuro ed il Gazzettino di Napoli.

Calabrese è stato inoltre direttore responsabile di svariate riviste tra le quali la prestigiosa V.O.G.U.T. 5 - Periodico di Arte, Cultura e Design edita dalla Cervino Edizioni d'Arte.

Angelo Calabrese è stato direttore scientifico dell’Accademia Vesuviana di tradizioni Etnostoriche e direttore della Biennale d'Arte contemporanea di Salerno.

Una delle ultime mostre personali alle quali il prof. Calabrese ha partecipato in qualità di critico d'arte è stata Da Napoli a Napoli dedicata all'artista sorano Antonio Notari, pittore e scultore molto stimato dal critico partenopeo.

Di seguito, potrete trovare tutte le informazioni sulla succitata mostra d'arte e sul relativo testo critico scritto appositamente dal prof. Calabrese per la mostra Da Napoli a Napoli – a cura del nostro direttore Ivan Guidone – ed appositamente adattato dal compianto critico per la presente rivista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimo aggiornamento: 15/11/2020, 10:08