La Maternità celebrata dagli artisti: una breve trattazione

10 Maggio 2020 Ivan Guidone 794

NELLA FOTO: OPERE DI PICASSO ED HARING.

La Storia dell'Arte è da sempre stata – sin da suoi albori con le rappresentazioni mariane dei grandi artisti del passato – costellata di opere dedicate alla figura materna, simbolo universale di vita e di amore smisurato. In occasione del periodo che celebra la Maternità, Arte & Società ha voluto ripercorrere con voi alcune delle opere più significative dedicate a questo tema.

Iniziamo con la celebre opera di Gustav Klimt "Le tre età della donna" del 1905: anche se l'opera è dedicata espressamente alle fasi della Donna (infanzia, maturità e vecchiaia), il particolare dell'abbraccio tra la donna e la bambina riesce a trasmettere – attraverso l'inconfondibile stile pittorico dell'artista austriaco – tutta la dolcezza dell'abbraccio materno, diventando così una delle opere-simbolo del legame tra madre e figlio. Anche l'istrionico Salvador Dalí ha rappresentato più volte la maternità durante il corso della sua brillante carriera artistica: vogliamo qui ricordare la surrealistica e suggestiva "Madonna di Port LLigat" del 1949.

Gustav Klimt Salvador Dalí

Uno degli artisti che ha dedicato nel corso della sua carriera decine di opere alla maternità è Pablo Picasso, sia durante il suo periodo Blu e Rosa (ricordiamo tra le tante "Maternidad-madre e hijo" del 1903), e sia nella sua fase cubista con "Maternidad con manzana" del 1971. Quest'ultima non è solo una delle sue ultime opere dedicate a questo tema, ma anche una delle opere più innovative e rivoluzionarie – a livello visivo – che il grande artista spagnolo dedica alla Maternità, senza essere né iconoclasta e né irriverente.

Pablo Picasso Pablo PIcasso

Concludiamo la breve trattazione con l'artista contemporaneo per eccellenza: Keith Haring, colui che è stato considerato uno degli artisti più pionieristici, innovativi e significativi del Ventesimo Secolo, che più di una volta ha celebrato la maternità nelle sue opere.

Keith Haring Keith Haring

Celebre è "Birth" del 1986 (pennarello su carta), ormai entrata a far parte in pieno della popular culture. Ma è con la scultura "Mother and Child", realizzata in acciaio verniciato nel 1987, che Haring riesce a dare il meglio di sé trasmettendo tutto l'amore di una mamma per il suo piccolo, riuscendo a superare i limiti imposti dalla sua elementarizzazione stilistica e dalla "freddezza" della materiale impiegato, quasi per suggerire all'ascoltatore che l'amore materno può essere percepito anche da un semplice particolare.

Ivan Guidone

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimo aggiornamento: 09/05/2021, 19:27