“Vienna Falls In Line”, a Vienna una mostra dedicata agli artisti durante il Terzo Reich

3 Gennaio 2022 Redazione A&S 1660

NELLA FOTO: VIENNA FALLS IN LINE – WIEN MUSEUM MUSA.

Sta facendo molto discutere Vienna Falls In Line, la mostra allestita al Wien Museum MUSA di Vienna interamente dedicata agli artisti durante il Terzo Reich.

Visitabile fino al 24 Aprile 2022, la mostra “Vienna Falls In Line: The Politics Of Art Under National Socialism” è frutto di una nuova ricerca condotta sugli archivi della Camera delle Belle Arti del Reich, che ha fornito preziose informazioni sulle strutture del potere politico, sui processi, sulle reti e sugli atteggiamenti artistici del regime nazista, degli attori e delle loro opere.

Dopo l'annessione dell'Austria alla Germania nazista nel 1938, tutte le associazioni artistiche furono sciolte e sostituite dalla Camera delle Belle Arti del Reich che assunse il controllo su tutte le attività artistiche. L'appartenenza era un elemento indispensabile per gli artisti: fu negata l'adesione a coloro che avevano origini ebraiche, ai dissidenti politici ed agli artisti considerati troppo di avanguardia.

La mostra Vienna Falls in Line presenta queste nuove interessanti scoperte storiche: oggetti e documenti originali forniscono informazioni sugli artisti che operavano durante la Vienna nazista e sulla loro produzione di arte di propaganda. Viene esplorato il ruolo del Comune di Vienna come importante mecenate dell'arte nazista, così come i Gottbegnadeten, la categoria di creatori eccezionali che godevano di privilegi speciali nel Terzo Reich.

In conclusione, la mostra Vienna Falls in Line mette in luce la situazione dopo il 1945, esaminando le continuità estetiche e personali evidenziate nelle singole carriere artistiche. Per maggiori informazioni e/o prenotazioni, potete contattare il Wien Museum MUSA.

Ivan Guidone

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimo aggiornamento: 03/01/2022, 16:21