Anche la LEGO può essere Arte, ovvero “la gioia di vivere” dell’artista Simone Ricciardiello

3 Luglio 2020 Redazione A&S 2703

NELLA FOTO: LA JOIE DE VIVRE SIMONE RICCIARDIELLO.

In bilico tra la riflessione critica e la declinazione ludica, ecco uno scatto fotografico inedito dell'artista Simone Ricciardiello accanto ad una sua mastodontica opera.

"La joie de vivre", questo il titolo dell'opera di Ricciardiello, consiste in un suggestivo e gigantesco omino LEGO realizzato in materiali vari. L'opera si è contraddistinta alla quarta edizione della esposizione collettiva "DI CARTA / PAPERMADE Biennale internazionale di opere di carta" svoltasi a Palazzo Fogazzaro di Schio, in provincia di Vicenza, dal 6 Ottobre 2019 al 9 Febbraio 2020.

Classe 1944, napoletanissimo di nascita, Ricciardiello compie i suoi studi artistici sotto la guida di maestri come Mario Colucci, Armando De Stefano, Carmine Di Ruggiero, Claudio Lezoche, Raffaele Lippi, Giuseppe Pirozzi, Gianni Pisani, Bruno Starita, Guido Tatafiore, Antonio Venditti. Nel 1966 inizia il suo lungo percorso espositivo su tutto il territorio nazionale, e due anni più tardi, inizia la sua attività nel settore del Disegno Industriale e della Grafica Pubblicitaria.

Nel 1981, Ricciardiello si trasferisce con tutta la sua famiglia a Vicenza dove attualmente insegna Discipline Pittoriche presso il Liceo Artistico locale. Per maggiori informazioni sulla sua produzione artistica, potete consultare il suo Sito Internet personale: https://simonericciardiello.com/

Maurizio Vitiello

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimo aggiornamento: 09/11/2022, 16:36