Carlo “Picchio” Ciucchi / Biografia

21 Marzo 2023 Redazione A&S 969

NELLA FOTO: CIUCCHI BIO.

Classe 1955, Carlo Ciucchi in arte “Picchio” nasce a Dicomano, paese fiorentino dove ancora vive e conduce la sua produzione pittorica e scultorea.

I primi segni della vocazione per la pittura li ha manifestati sin dalla adolescenza in occasione di alcune mostre scolastiche, incoraggiato dall'artista Paolo Galli, pittore, amico e suo compaesano. Si è diplomato presso la scuola Statale d’Arte di Porta Romana a Firenze nella sezione di “Decorazione Pittorica” nel 1977. Nel 1978 si è iscritto all’Accademia di Belle Arti di Firenze nella sezione “Pittura” con il Prof. Silvio Loffredo, nello stesso anno ha frequentato sempre all’Accademia di Belle Arti la "scuola libera". Ha frequentato gli studi dei Maestri Silvestro Pistolesi e Alfio Rapisardi, con quest’ultimo ha fatto anche esperienza nell’arte della scultura.

Ha conosciuto il Prof. Armando Nocentini che in più occasioni ha espresso lodevoli giudizi sulla pittura di Carlo Ciucchi “Picchio” fino a presentarlo al pittore Ennio Cocchi con il quale ebbe una breve ma positiva esperienza nello studio dell’Antella (Fi). Ha avuto buoni consigli dai pittori Armando Grazzini e Luciano Ori, positivi giudizi e preziosi consigli li ha avuti anche dal Maestro Pietro Annigoni il quale lo ha sempre incitato a dipingere dal vero. “il vero nutre, il vero è una fonte continua di ispirazione”. Con queste parole il maestro Annigoni ha incoraggiato “Picchio”, giovane pittore, a intraprendere la difficile quanto appassionante pittura dal vero. Ha poi lavorato nella scuola “annigoniana” per decenni.

Dal 1972 ad oggi ha partecipato a innumerevoli mostre collettive di pittura in Italia e all’Estero. I suoi quadri si trovano in importanti collezioni private in Germania, Argentina e negli Stati Uniti. Negli ultimi anni ha eseguito importanti pitture murali e affreschi. Nel 2002 entra a far parte dell’ Antica Compagnia del Paiolo dove dal 2016 al 2019 ricopre l’incarico di segretario della sezione “Arti Visive”.

Per informazioni e/o contatti:


Carlo “Picchio” Ciucchi / Critica