“Da dove vien la rugiada”, personale di Fabrizio Mitidieri a Foligno

4 Aprile 2024 Redazione A&S 189

NELLA FOTO: DA DOVE VIEN LA RUGIADA PERSONALE DI FABRIZIO MITIDIERI.

La mostra dell'artista Fabrizio Mitidieri è visitabile fino al 6 Maggio 2024 presso gli spazi della Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking di Foligno (Perugia).

Inaugurata lo scorso 22 Marzo 2024, la personale a cura di Francesca Simonini vede esposte quattordici opere che rappresentano la necessità di riattribuire fertilità al mondo sottovalutato, raccontando una favola a lieto fine aprendo le porte verso un futuro meraviglioso.

Come da una notte serena, l'ispirazione diviene rugiada colorata sulla tela, bensì immagine annunciazione, portando, in un attimo, beneficio; proprio come fa la rugiada su di un prato, durante il mese più arido bell'anno. L'ispirazione, inoltre, ricambia qualcosa al mondo dell'uomo e, in esso, il colore sulla tela rende fertile il prato dell'anima. Nei tempi della vana esperienza, l'importanza della rugiada, come dell'arte, viene dimenticata trasformandosi, nella sua manifestazione, in qualcosa di incredibile, quando qualcosa di importante, al contrario, dovrebbe essere qualcosa di credibile.

Come afferma Stefano Papetti, Direttore dei Musei Civici di Ascoli Piceno: Mitidieri è un artista che esprime le sue emozioni servendosi tanto della parola scritta, come attestanoisuoisaggi di recentepubblicazione,quanto del pennello e dei colori, in una prospettiva comunicativa interdisciplinare e sinestetica di grande suggestione. Nei suoi dipinti affiora la conoscenza della grande tradizione pittorica onirico-surreale del Novecento, ma anche il ricordo delle immagini contemporanee che si sono depositate nella sua memoria visiva dando luogo a composizoni che trasmettono la sua inquietudine e la sua partecipazione alle tematiche più angoscianti del nostro tempo. La pittura diviene così lo strumento attraverso il quale l'artista esprime la sua consapevole scelta di mettersi dalla parte di chi soffre, di chi si scontra ogni giorno con le difficoltà del quotidiano, tenendo accesi i riflettori sulle complessità sociali che caratterizzano il nostro tempo.

La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimo aggiornamento: 04/04/2024, 16:41