Futuri distopici e tenaci resilienze post-umane: video-intervista al visionario artista Lucio DDT ART

2 Ottobre 2020 Redazione A&S 4847

NELLA FOTO: INTERVISTA INEDITA A LUCIO DDT ART.

Una video-intervista esclusiva al pittore e scultore Giuseppe Labriola, forse meglio conosciuto al pubblico con lo pseudonimo di Lucio DDT ART.

L'artista Giuseppe Labriola è stato un vero e proprio anticipatore della preoccupante situazione pandemica che il nostro Paese, ed il Mondo intero, sta affrontando in questo tragico anno 2020. Sin dalla fine degli anni Novanta, infatti, la produzione artistica di Lucio DDT ART si è sempre focalizzata su tenaci forme di vita post-umane rappresentate su tela o foglio attraverso carboncini o collage fotografici.

La sua arte si ribella al concetto stesso di bello, per rappresentare e raccontare una vita alternativa, nonché quell'innato Desiderio vitale che – anche a costo di abbandonare la sua stessa forma umana – decide resistere a Guerre Nucleari e Pandemie mutandosi in presenze post-umane in bilico tra l'uomo e l'insetto.

Non a caso, il suo marchio di fabbrica è proprio rappresentato da una cavalletta. Le creature di Labriola vogliono sopravvivere a tutti i costi. Nelle sue opere queste presenze post-umane popolano distopiche ed avverse quotidianità urbane, dove anche respirare diventa ormai un ricordo di un antico passato. Non ci resta che ascoltare dallo stesso Lucio DDT ART ulteriori particolari sulla sua produzione artistica.

Ivan Guidone

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimo aggiornamento: 02/10/2023, 17:58